Esistono numerosi alimenti antinfiammatori e metodi naturali utili per contrastare e prevenire le infiammazioni e i relativi effetti collaterali, che possono rivelarsi utili anche per chi ama l’attività fisica e non vuole farsi bloccare da queste problematiche. Oggi andremo a scoprire quali sono i migliori!

Ad ogni modo, la prima cosa che dobbiamo considerare è che le infiammazioni sono una risposta del nostro sistema immunitario alle sostanze irritanti esterne: reazioni naturali senza le quali il nostro corpo non potrebbe sopravvivere. Tuttavia, oggi, a causa degli elevati livelli di stress a cui siamo sottoposti e al costante consumo di cibi trasformati (che sconvolgono il naturale equilibrio dell’organismo), soffriamo di infiammazioni croniche di vario tipo, dalle allergie all’acne, dai problemi intestinali alle malattie autoimmuni, trasformando questa naturale risposta del sistema immunitario in un disturbo costante e fastidioso.

Modificando la nostra alimentazione e ponendo la nostra attenzione verso alcuni specifici cibi, possiamo migliorare il nostro benessere generale e ridurre il rischio di infiammazioni, anche quelle articolari e muscolari. Tra questi migliori alimenti antinfiammatori, troviamo in generale i cibi integrali e non trattati che, grazie a numerose ricerche, si sono rivelati in grado di contrastare la formazione di radicali liberi e di alleviare le infiammazioni, eliminando le tossine presenti nel corpo. Ma ci sono 7 determinati alimenti che dovremo avere sempre a portata di mano.

1. L’olio d’oliva

L’olio d’oliva è uno degli alimenti protagonisti della nostra dieta mediterranea e costituisce una ricca fonte di sostanze benefiche per l’organismo. È antinfiammatorio in quanto contiene polifenoli, sostanze antiossidanti che aiutano a mantenere i tessuti giovani e in forma contrastando l’azione dei radicali liberi. L’olio d’oliva è inoltre costituito da oltre il 70% di grassi monoinsaturi, tra cui spicca l’acido oleico, capace di abbassare la pressione sanguigna e il colesterolo LDL.

2. Le spezie

Le spezie sono da sempre consigliate a chi vuole mantenersi in forma e in salute senza rinunciare al gusto. Sono ricche di fitonutrienti e possono costituire un valido sostituto a sale e zucchero (entrambi alimenti infiammatori).

In particolare, tra le tipologie di spezie più salutari, troviamo:

  • la cannella, ideale per diminuire il gonfiore e stabilizzare i livelli di zucchero nel sangue;
  • la curcuma, nota per i suoi poteri antinfiammatori e antitumorali;
  • l’origano, usato sin dall’antichità per le sue proprietà antibiotiche;
  • il rosmarino, che aiuta a combattere ansia e stress e alleviare i dolori.

3. L’aglio e le cipolle

Tra i migliori alimenti antinfiammatori, troviamo anche l’aglio e le cipolle che, insieme a porri, asparagi e carciofi, sono una deliziosa fonte ipocalorica di carboidrati. Sono facilmente digeribili e le parti che invece non vengono assimilate dall’organismo aiutano la proliferazione di batteri buoni all’interno dell’intestino, capaci di stimolare il sistema immunitario e diminuire le infiammazioni.

4. L’Avocado

L’avocado è un frutto esotico che vanta una polpa dolcissima e numerose sostanze benefiche per l’organismo. È infatti ricco di grassi mono e polinsaturi, acido alfa-linolenico, fitosteroli e carotenoidi, tutte sostanze che aiutano a ridurre le infiammazioni e a regolare i livelli di glicemia e colesterolo nel sangue. Questo super-frutto si rivela un ottimo alleato persino nella lotta all’osteoartrite e all’artrite reumatoide.

5. Le verdure crucifere

Le verdure crucifere non possono mancare nel frigo di chi ama mantenersi in salute: rucola, broccoli, cavoletti di Bruxelles, cavolo, cavolfiore e rape sono in grado di contrastare le infiammazioni, aiutando il processo di disintossicazione del fegato. Ma non solo: molteplici studi hanno dimostrato che questi vegetali vantano inoltre potenti proprietà antitumorali.

6. Le uova

Le uova offrono un alto contenuto di proteine, vitamine A e B, e biotina. Grazie ai carotenoidi, zeaxantina e luteina, aiutano a contrastare le infiammazioni che possono manifestarsi nelle varie parti del corpo. Per godere di questi benefici, però, è importante scegliere solo uova biologiche e preferibilmente di galline allevate al pascolo (preferire il bio è sempre la soluzione migliore per l’acquisto di qualunque alimento, ma in questo caso è ancora più doveroso puntare su questa opzione).

7. Il pesce

Le specie di pesce più “grasso”, come il salmone, le sardine, le acciughe e le aringhe, contengono bassi livelli di mercurio ed elevate quantità di acidi grassi polinsaturi. Anche questi ultimi aiutano a ridurre le infiammazioni e ci permettono altresì di migliorare la salute del cuore e della pelle.

Mangiare sano è sempre un’ottima scelta e i migliori alimenti antinfiammatori dovrebbero decisamente avere un posto d’onore nella nostra dispensa!