Le montagne sono un po’ le “cattedrali” della Terra. Immense e affascinanti ci conquistano e, a volte, ci lasciano anche senza fiato. A cavallo tra il Settecento e l’Ottocento, il poeta inglese William Blake scriveva “quando uomini e montagne si incontrano, grandi cose accadono” e questo, credeteci, vale anche per quanto riguarda le attività di fitness outdoor, che possiamo infatti praticare anche circondati dai contesti più che unici e dai panorami che ci offrono le zone montagnose.

Probabilmente, fin dai tempi antichi, quando ci si trovava al cospetto di queste immense cattedrali di roccia, finalmente si riusciva a godere del silenzio e del lento scorrere del vento e di tutto ciò che fa parte della natura. In questi luoghi, i pensieri fluiscono liberi e le emozioni più autentiche ci travolgono, lo stress ci abbandona e possiamo scordarci addirittura della nostra vita di tutti i giorni perché, con quelle altezze davanti agli occhi, conta solo chi siamo in quel preciso istante e la cima che ci siamo prefissati di raggiungere!

La motivazione è anche alla base dello sport e degli allenamenti in generale, e ci aiuta ad arrivare a importanti traguardi. Decisamente, l’aria di montagna e tutto il relax e la libertà che l’accompagnano, ci possono aiutare a fare attività fisica in modo molto diverso dal solito.

Guardare la vita dall’alto: il senso di libertà e di autenticità del fitness outdoor in montagna

Molti hanno dimenticato o forse non hanno mai provato la gioia che regala una bella camminata in cima alle vette, o quasi, e quello che significa guardare il mondo dall’alto. Abbiamo già parlato dei benefici del “semplice” camminare, ma se poi lo facciamo nel posto giusto, ogni effetto diventa ancora più notevole. Tuttavia, oltra alle passeggiate, ci sono tante altre attività di fitness outdoor che possiamo intraprendere nelle zone montuose del nostro territorio (e non solo).

La montagna non è solo sci o trekking, ma è molto di più di questo. Perciò, chi non sa sciare o non ama le escursioni, può trovare altre soluzioni e allenarsi come più gli piace. Le attività outdoor praticabili in montagna sono alla portata di tutti i polmoni e di tutte le gambe, vista la loro ampia scelta. Scopriamo perciò cosa potremmo provare!

Breath Walking

Questo tipo di camminata agisce soprattutto sulla respirazione a pieni polmoni e il muscolo principe che verrà chiamato in causa è il diaframma. Ha proprietà terapeutiche e antistress, ma richiede la presenza di un maestro di yoga, che insegni a coordinare il ritmo del respiro con l’andatura.

Fit Walking Cross

Un’altra attività di fitness outdoor da provare in montagna è proprio questa. Si tratta di una camminata a ritmo sostenuto, su percorsi pianeggianti o di leggera pendenza. Si utilizzano le bacchette che sostengono il passo di marcia veloce e si attivano tutti i muscoli del corpo con poco sforzo: gambe e glutei vengono tonificati, addominali e pettorali vengono ridefiniti. Perciò, va bene proprio per tutti, uomini e donne, e i benefici si ottengono con un allenamento costante di tre volte a settimana della durata di circa un’ora.

Trail Running

Qui la camminata lascia il posto alla corsa, che si snoda tra salite e discese piuttosto impegnative. Ovviamente bisogna prestare attenzione, ma si può contare su uno sforzo aerobico notevole, tanto da farne un tipo di allenamento intensivo, che coinvolge tutti i muscoli e sollecita le articolazioni e i tendini. Le calorie bruciate sono tantissime, ma è anche alto il rischio di farsi male cadendo. Proprio per questo, nel caso del Trail Running, diventano indispensabili le scarpe tecniche in gomma, con suola flessibile e tacchettatura antiscivolo.

Speed Hiking

Anche questo tipo di attività outdoor richiede un fisico già allenato. Infatti, consiste nel camminare a ritmo sostenuto, sui sentieri impervi di alta montagna. La sovraeccitazione muscolare derivata da questa disciplina sportiva è intensa e anche la frequenza cardiaca ne risulta accelerata. Pertanto, si consiglia l’utilizzo di un cardiofrequenzimetro e anche di una buona predisposizione e abitudine agli allenamenti. Questa faticosa camminata brucia grassi ha effetti positivi persino sulla circolazione e sulla tonificazione dei muscoli.

Come possiamo ben notare, le attività di fitness outdoor da praticare in montagna non mancano. Conoscere la zona e uscire nelle ore diurne è ovviamente un must: il buon senso dovrebbe accompagnare ogni nostro allenamento e questo non dovremo mai dimenticarlo.

Comunque, concludendo con una curiosità, è utile sapere nell’ottobre 2016 si è tenuto un convegno sulla salute alla Casa Bianca e un autorevole primario americano di chirurgia ed ortopedia, il Dott. Michael Suk, ha incluso anche le attività di fitness outdoor tra le terapie curative contro l’obesità, il cancro, il diabete, la miopia e le principali malattie cardiovascolari. Naturalmente, i medici nelle loro ricette non prescrivono “camminate ed escursioni una volta alla settimana”, ma tuttavia questo ci fa pensare che ci stiamo allenando nel modo giusto!